In questo articolo si parla di:

Si chiama Sport People Hub ed è un progetto dell’Agenzia Sports Production Hub che unisce ambiziosamente la passione per lo sport con l’emozione dell’arte grazie alla tecnologia innovativa dei “Non Fungibile Token” (NFT).

In Sport People Hub tre artisti digitali italiani hanno creato 9 opere d’arte originali, ciascuno di essi rappresentando con il suo stile 3 atleti, sempre italiani, di altissimo livello e sono disponibili dal 22 novembre per l’acquisto sotto forma di NFT sulla piattaforma opensea.io.

Gli NFT hanno due diverse forme e due diversi prezzi: l’NFT base costa l’equivalente di 35$ e viene consegnato da solo; mentre l’NFT premium, che costa l’equivalente circa di 250$, consente la possibilità di fare un AMA (Ask Me Anything) con l’atleta rappresentato dall’NFT, cioè un incontro online nel quale poter dialogare direttamente con lui.

Gli artisti sono:

Andrea Colacicco in arte Black Elephant AC; classe 1991; è un’artista digitale, si è formato nel mondo del graphic design all’Accademia di Belle Arti di Bologna e si occupa dello sviluppo di mondi 2D e 3D. Il suo concept artistico si dirama attraverso svariate tecniche: grafica, fotografia, video, performance, installazioni e videomapping, filtri e virtual reality.

Davide Gianese, digital artist dal 2015 crea animazioni 3D per diversi media e con diversi obiettivi: eventi sportivi, spettacoli, video clip, esperienze immersive e altro ancora. In questo progetto ha voluto reinterpretare le attrezzature sportive cercando di far emergere quel legame unico che si crea tra l’atleta e il suo attrezzo.

Truly Design è una crew che si occupa di installazioni artistiche, graphic design, illustrazione e realizzazione di art works in tutto il mondo. Nati nel 2007 ma attivi sulla scena dei graffiti dal 1996, sono uno dei riferimenti italiani della street art.

Gli atleti coinvolti sono invece:

Najla Aqdeir, originaria della Libia, arriva in Italia nel 2005 e, con lei, arriva la sua grande passione per l’atletica leggera. Da allora si prodiga per ottenere massimi risultati sia per sé stessa che per gli altri fondando una personale Associazione Sportiva volta alla diffusione dell’energia scatenata dalla serotonina atletica. In particolare Najla ha deciso di devolvere il ricavato dei suoi NFT.

Daniel Grassl, giovane ma con così tanti successi, è medaglia d’argento ai campionati europei di pattinaggio di figura del 2022 ed è stato quattro volte consecutive campione italiano. Alle Olimpiadi di Pechino 2022, a soli 19 anni, ha realizzato il record italiano risalendo fino al 7° posto in classifica; pochi giorni fa ha vinto il suo primo Grand Prix, il circuito più prestigioso nell’ambito del pattinaggio di figura: è diventato così il primo azzurro, in ambito maschile, ad essersi mai imposto in questa competizione.

Dorothea Wierer, sinonimo di vittoria, impegno e determinazione è tre volte medaglia olimpica, tre volte campionessa mondiale a livello individuale, due volte vincitrice della Coppa del Mondo di biathlon; è stata la terza atleta di sempre ad aver ottenuto un successo in tutti i sette formati di gara del biathlon.

Il mondo NFT collegato allo sport è il nuovo trend per appassionati, crypto addicted e fan.
Massimo Cortinovis, ceo SPH: “Abbiamo voluto valorizzare le caratteristiche uniche di tre grandi atleti grazie alla creatività di tre talentuosi artisti digitali, e rendere il tutto disponibile ai fan dello sport e degli NFT grazie a questa rivoluzionaria tecnologia”.