In questo articolo si parla di:

Un luogo dove poter celebrare il legame tra lo sport e la città di Milano insieme alla sua comunità. Questo è il significato dell’inaugurazione del nuovo Spazio Sammartini 31, resa possibile da Oakley, che si terrà sabato 18 giugno dalle 15 alle 20 in via Giovanni Sammartini 31.

Il brand, che da sempre propone lo sport come linguaggio universale che avvicina le persone e abbatte ogni barriera culturale, festeggerà con un evento inclusivo a tema basket, che coinvolgerà in prima persona gli spettatori e amanti di questo sport con competizioni a premi, esibizioni di street dance, dunk show e molto altro. Il legame tra Milano e il basket viene celebrato concretamente anche tramite la partnership tra Oakley e le scarpette rosse dell’Olimpia Milano.

Una panoramica del campo al termine dei lavori

Caio Amato, Oakley global brand director, ha dichiarato: “Crediamo veramente nel potere trasformativo dello sport. Lo sport può alleviare, unire, guarire e trasformare. Siamo entusiasti dell’opportunità di far rivivere lo Spazio Sammartini 31. Per Oakley, questo è più di un semplice impianto sportivo: è il nostro modo di ringraziare la comunità milanese e dare spazio ad uno stile di vita migliore per avere, in definitiva, anche una città migliore”.

L’obiettivo della riqualificazione è rendere gli spazi maggiormente godibili dalla comunità e favorire la coesione fra individui e gruppi. Il campo da basket verrà valorizzato, diventando un centro di aggregazione, sportiva e non, della zona, nonché palcoscenico di attività sportive e culturali. Ne trarrà inoltre beneficio la qualità della vita dei residenti, in quanto il giardino verrà convertito in un luogo di socializzazione per giovani e meno giovani, grazie a nuove infrastrutture dedicate alle famiglie, ai bambini e agli anziani.

Il campo da gioco prima dei lavori

“L’impegno preso verso la città di Milano sarà continuativo e si protrarrà nel tempo a lungo termine”, ha commentato Rossana Loperfido, country manager wholesale Italia. “È nostra intenzione continuare i lavori di manutenzione e le migliorie alle infrastrutture anche oltre l’inaugurazione del 18 giugno, una promessa alla comunità locale che ci impegniamo a mantenere”.

Tutto questo verrà raggiunto tramite un piano di interventi strutturali che prevede opere di riqualificazione e manutenzione del playground e delle aree adiacenti, oltre al rinnovo delle infrastrutture presenti. Sono infatti in programma: la manutenzione straordinaria della pavimentazione, la sostituzione dei canestri, la creazione di spazi verdi e di isole per la raccolta differenziata. Particolare attenzione verrà prestata alla sicurezza sul campo, infatti le panchine saranno riposizionate e i pali della luce avranno una protezione.