In questo articolo si parla di:

L’edizione 2022 di Rossignol X-Color Tour verrà ricordata come una delle più riuscite, nonostante un calendario con due sole tappe, pensato come anteprima dell’edizione 2022/23. Dopo quasi due anni di stop a causa della pandemia, la fun-race non competitiva più divertente d’Italia, fa registrare quasi 500 iscrizioni alla tappa di Folgaria, in Trentino, del 19 e 20 marzo e al gran finale di Bardonecchia, in Piemonte, il 26 e 27 marzo.

Aperta a tutti con l’obiettivo del massimo divertimento, adatta a grandi e piccini e ad ogni livello di sciatore presenta una formula accattivante, una via di mezzo tra una caccia al tesoro e una gara di orientamento, naturalmente sulla neve.

Oltre al momento ludico vero e proprio, c’era anche il villaggio, con la possibilità di provare i nuovi sci e snowboard Rossignol, in vendita dalla prossima stazione invernale. Un’occasione che gli appassionati non si sono lasciati sfuggire, con gli sci top di gamma Hero Elite e Master, per chi cerca velocità e spirito agonistico, i Sender e i Blackops, per gli amanti del fuoripista, la linea Escaper per lo scialpinismo e i Nova e Rallybird da donna che sono andati sold out in entrambe le tappe.

La quota d’iscrizione di 5 euro è servita a finanziare le “Giornate X-Color Neve” organizzate da “Continuando a Crescere” a Folgaria. Si tratta di appuntamenti con partenza da Verona in pullman nei quali ragazzi e ragazze con disabilità, anche motorie, possono provare a sciare e a sperimentare l’ambiente montano in compagnia della famiglia e grazie al supporto dei Maestri di sci di “Scie di Passione”.

Una di queste giornate è stata organizzata proprio in concomitanza con l’appuntamento nella località trentina e ha visto anche la partecipazione di 20 ragazzi delle scuole superiori che hanno aderito all’iniziativa “Banca del Tempo Sociale” in collaborazione con l’Impresa Sociale “I Bambini delle Fate”, mettendo a disposizione il loro tempo.