In questo articolo si parla di:

Prende sempre più forma la candidatura della Val Gardena per i Mondiali di Sci Alpino del 2029. Il presidente della Federazione Italiana Sport Invernali (FISI) Flavio Roda e quello del Saslong Classic Club, Rainer Senoner, hanno aggiornato il presidente della Provincia Arno Kompatscher e i tre sindaci dei comuni della Val Gardena sulle tempistiche e sui contenuti della candidatura.

La Val Gardena si candida così a diventare sede dei Campionati del mondo di Sci Alpino del 2029. Tra sette anni, per la seconda volta dopo l’edizione del 1970, il territorio della provincia di Bolzano vorrebbe organizzare le gare iridate ospitandole a Selva di Val Gardena.

Il comitato organizzatore della Val Gardena ospita delle gare di Coppa del mondo dal 1969 – quasi ininterrottamente – ed è riconosciuto in tutto il mondo come esempio di best practice. Ora il Saslong Classic Club si è posto la sfida di organizzare dei Campionati del mondo di Sci Alpino e nel settembre 2021 ha compiuto un primo, fondamentale passo con la vittoria sul concorrente Sestriere nella votazione a livello nazionale.

“Siamo consapevoli della grande responsabilità che una candidatura per i Mondiali porta con sé. Il nostro obiettivo è organizzare una festa internazionale dello sport, dove le migliori atlete e i migliori atleti di tutto il mondo possano mostrare le loro capacità nella massima sicurezza e possano vivere emozionanti momenti di sport. Nel farlo diamo grande importanza alla sostenibilità. Vogliamo lasciare un patrimonio positivo alle prossime generazioni – così come i pionieri del 1970 lo hanno lasciato a noi”, ha affermato Rainer Senoner.