In questo articolo si parla di:

ASICS ottiene per il terzo anno consecutivo il premio Supplier Engagement Leaderboard, grazie alla capacità che ha avuto di coinvolgere la propria supply chain sul tema del cambiamento climatico.

Questo riconoscimento le è stato conferito da CDP, organizzazione internazionale no-profit ambientalista che sprona le aziende e i governi a ridurre le loro emissioni di gas serra, salvaguardare le risorse idriche e proteggere le foreste. Votato come primo ente di ricerca sul clima e lavorando con investitori istituzionali, con un patrimonio di 110 trilioni di dollari, CDP fa leva sul potere degli investitori e degli acquirenti per motivare le aziende a divulgare e gestire i propri impatti ambientali.

Sulla base dei dati dell’anno scorso, ASICS è stata premiata per le attività e le strategie rivolte alla riduzione delle emissioni e alla gestione dei rischi climatici sulla propria filiera.

CDP ha valutato più di 6.200 aziende conferendo un Supplier Engagement Rating, un punteggio basato su governance, obiettivi, emissioni della categoria 3.

Inoltre, è stato valutato l’impegno sulla catena del valore attraverso le risposte al questionario CDP 2021 sul cambiamento climatico e sul punteggio CDP complessivo di queste realtà.

ASICS è nell’8% delle migliori aziende valutate da CDP, una delle quasi 500 realtà presenti nella Leaderboard di quest’anno ed è stata anche recentemente inclusa nel Sustainability Yearbook 2022 pubblicato da S&P Global, che mostra le performance di sostenibilità del 15% delle aziende migliori al mondo in ogni settore.

Il brand si impegna a raggiungere obiettivi di sostenibilità in tutti gli aspetti del proprio business, per diventare un modello in una società sempre più responsabile.