In questo articolo si parla di:

Atomic amplia la linea freeski e lancia la collezione Bent, ideata dall’artista e icona Chris Benchetler e pensata per gli amanti del freeride.
Lo sci pluripremiato si evolve ulteriormente in una nuova collezione che unisce il progresso e la dinamicità, l’arte e il freeski, per un’esperienza senza eguali.
Pensata per ogni aspetto del freeride – dal backcountry alla neve fresca, dallo sci in pipes al park freestyle – la nuova linea Bent presenta ben sette modelli nuovi, tutti con una grafica unica per esaltare la personalità di ogni sciatore in montagna.

Chris Benchetler

Le caratteristiche

Dal punto di vista tecnico, spicca l’HRZN Tech Tip and Tail che offre il 10% in più di superficie per una maggiore stabilità in neve fresca, senza però aggiungere peso o larghezza agli sci. Grazie a ciò, la spatola e la coda sono più versatili e consentono prestazioni progressive su ogni tipo di terreno.

I nuovi modelli

Tra i sette modelli della nuova collezione Bent troviamo ovviamente il Bent Chetler 120, lo sci personale di Chris Benchetler, che, per quanto riguarda le caratteristiche, tra le altre, offre la costruzione Dura Capito Sidewall per un’ottima presa di spigolo sulla neve.
Simile al 120 troviamo il Bent 110, che gode di una larghezza leggermente inferiore che permette un miglior galleggiamento sulla neve senza aggiungere peso agli sci.
Pensato per un’esperienza più quotidiana, Bent ha realizzato il 100, versione snella del 120. Definito da Dennis Ranalter, professionista freeski, il perfetto tuttofare, il Bent 100 permette di sciare esattamente come si vuole, in qualsiasi condizione di neve.
Per la discesa e per lo snow park ecco il Bent 90 e il Bent 85, entrambi più snelli rispetto agli altri modelli ma con lo stesso DNA creativo.
Infine, ecco il Bent Chelter Mini per i bambini dai 5 ai 13 anni che cercano avventure da “grande montagna” e il Bent JR per sciatori junior che vogliono acquisire sicurezza.