In questo articolo si parla di:

Via libera alle gare in presenza, a Cortina tornerà il pubblico per la Coppa del Mondo femminile di sci alpino in programma il 22 e 23 gennaio.
La conferma è arrivata in seguito all’incontro, avvenuto presso la Sala Consiliare del Comune di Cortina,  tra lo staff organizzativo e il Prefetto di Belluno, il dottor Mariano Savastano.

“Il pubblico potrà essere presente alla Coppa del mondo di Cortina, pur con le naturali limitazioni dovute alla situazione sanitaria che stiamo continuando a vivere.”
Michele di Gallo, segretario generale Coppa del Mondo sci alpino

La capienza

I tifosi, seppur in numero limitato, potranno dunque tornare alla Finish Area ad assistere dal vivo a uno degli appuntamenti più sentiti per quanto riguarda lo sci femminile.
Il numero di persone ammesso all’area sarà dimezzato del 50% della capienza massima: 500 appassionati potranno trovare posto in tribuna, altrettanti 500 nel parterre.

Ski World Cup 2018-2019. Lindsey Vonn (USA) – Photo © Marco Trovati

Requisiti e costi

Per accedere sia al parterre che alla tribuna sarà necessario, oltre a essere in possesso del biglietto nominabile, acquistabile qui, anche essere muniti di Super Green Pass e mascherina FFP2.
Il costo del biglietto per il parterre è di dieci euro, mentre quello delle tribuna 25 euro. Nel prezzo del biglietto è compreso il parcheggio, il servizio shuttle previsto dall’organizzazione, con partner ParkforFun e Dolomitibus, e l’utilizzo della seggiovia da Socrepes alla Finish Area.

Ph. © Phentaphoto