In questo articolo si parla di:

Vanishing Lines è il titolo dell’ultimo documentario di Patagonia dedicato all’attivismo legato al mondo della montagna e della neve. I paesaggi incontaminati delle Alpi sono sempre più minacciati in nome dell’espansione delle stazioni sciistiche e delle loro infrastrutture.

La storia di questi ultimi luoghi selvaggi viene raccontata dalle immagini di questo film di 20 minuti, girato in Tirolo/Austria e che vede la partecipazione degli snow ambassador di Patagonia Lena Stoffel e Mitch Tölderer.

“Una volta che verrà distrutta, questa area alpina sarà scomparsa per sempre: una perdita per la natura, per noi e per le prossime generazioni. Mi impegno a usare la mia voce – come membro della comunità del backcountry, come padre e cittadino preoccupato – per esprimere il mio dissenso verso la continua espansione delle stazioni sciistiche e per la conservazione dei nostri ultimi paesaggi montani naturali rimasti” – Mitch Tölderer.

“La nostra vita quotidiana è sempre più organizzata e meccanizzata. Le nostre esperienze sono sempre più determinate da impressioni virtuali. E questo porta a un desiderio maggiore di una natura incontaminata, che è il cuore del nostro movimento e di questo importante film”. –Dr. Gerd Estermann, Bürgerinitiative Feldring

Firmato dal regista Johannes Aitzetmüller, il documentario sarà proiettato oggi durante l’edizione digitale del Freeride Film Festival e in giro per l’Europa durante il prossimo inverno.