In questo articolo si parla di:
Aqua Centurions e Federica Pellegrini per la International Swimming League

Sono 1.658 i voti con cui Federica Pellegrini è stata eletta membro CIO in rappresentanza degli atleti che hanno votato al villaggio olimpico. La nuotatrice azzurra resterà in carica fino al 2028 e sarà di conseguenza in giunta Coni fino a quella data.

Inoltre sarà tra i membri che avranno diritto al voto in occasione dell’elezione del prossimo presidente dell’ente nel 2025. Nello sport italiano l’unico precedente è quello di Manuela Di Centa. Federica Pellegrini è risultata terza tra gli eletti, al primo posto il cestista spagnolo Pau Gasol, al secondo la ciclista polacca Maja Martina Wloszczowska. Quarto il fiorettista giapponese Yuki Ota.

I quattro nuovi membri CIO sono stati scelti tra 30 candidati complessivi.

“Questa elezione mi apre una finestra importante sul mio mondo ma con un altro ruolo. Sono molto contenta. Sarò sempre connessa alle Olimpiadi, in altre vesti ma sempre con quella da atleta. Il futuro? Questa era la mia ultima Olimpiade: fuori mi aspetta una vita molto eccitante, forse un po’ meno faticosa”.

Lo dice Federica Pellegrini, commentando la sua elezione a membro CIO in rappresentanza degli atleti: “Quello che voglio fare nel CIO è rendere sempre più facile la vita di un atleta che approccia alle Olimpiadi”.

“Sarò sempre totalmente dalla parte degli atleti per qualsiasi problematica”, ha aggiunto, toccando poi il tema sollevato da Simone Biles“Il benessere mentale degli atleti sarà uno dei temi che sicuramente toccheremo. Credo che gli atleti debbano avere un aiuto psicologico importante, specie alle Olimpiadi le pressioni sono ancora maggiori. Altro tema fondamentale è poi quello del doping”.