L’alpinista di fama, la giovane e promettente atleta, la guida alpina titolare di una palestra e il chiodatore esperto. Quattro personalità diverse ma accomunate da una sola, unica, grande passione: quella per l’arrampicata. La stessa che tra meno di un mese sbarcherà alla sua prima Olimpiade. La stessa che affonda le sue radici nell’alpinismo classico e esplorativo, ma che si è evoluta fino a diventare una disciplina a sé stante, non necessariamente legata alla roccia. Atleti nati “sulla plastica”, poi passati alla roccia o viceversa, specialisti della corda, velocisti oppure boulderisti. In molti casi tra questi mondi, se così vogliamo chiamarli, vi è una forte contaminazione. E la sensazione, confermata anche dal trend crescente degli ultimi anni, è che siamo solo all’inizio di una curva destinata a salire verso l’alto.

È per questa ragione che Vibram, da sempre protagonista del mondo climbing, ha reso possibile un momento di incontro dove i portavoce di diverse realtà ed esperienze potessero esprimersi e confrontarsi. Lo ha fatto all’interno della campagna “Learn to climb with Vibram”, nello spazio Vibram Connection Lab di Via Voghera 11 a Milano e in collabo con Climbing Radio.

La diretta, della durata di circa un’ora, condotta da Marco “Pandi” e avente come ospiti Matteo Della Bordella, Beatrice Colli, Mirco Masè e Maurizio Oviglia, è disponibile su podcast a questo link.

I temi trattati

  • Il fenomeno indoor, la nascita delle palestre e la loro evoluzione negli anni con Mirco Masè.
  • Il climbing come disciplina olimpica. Arrampicata indoor e su roccia: come un atleta vive queste due passioni contrapposte ma complementari, grazie alla testimonianza di Beatrice Colli.
  • Storia dell’arrampicata e chiodatura di falesie. Il rapporto tra la nuova generazione di arrampicatori indoor e l’approccio alla roccia, con focus sulla sicurezza insieme a Maurizio Oviglia.
  • Alpinismo, arrampicata esplorativa e il gusto della scoperta con Matteo Della Bordella.

Inoltre, sul prossimo numero di Outdoor Magazine in uscita a fine mese, una esclusiva intervista alla primatista italiana speed Beatrice Colli.