In questo articolo si parla di:

La notizia giunge oggi da Arena S.p.A. che, congiuntamente all’intero Gruppo Arena e a Luca Selvatici, presidente e co-chief executive officer, comunica che quest’ultimo ha deciso di lasciare tutti gli incarichi ricoperti nel consiglio di amministrazione dell’azienda e nelle altre società del Gruppo Arena, a partire dal 28 giugno 2021. Al suo posto è stato nominato Peter Graschi.

Luca Selvatici

Luca Selvatici vanta ben 17 anni all’interno del Gruppo Arena: agli inizi del 2000 entrò come chief financial officer, per poi ampliare progressivamente il suo ruolo in quello di chief operating officer e infine, dalla metà del 2016, assumere la posizione di co-ceo.

Tutti incarichi che hanno consentito a Selvatici di contribuire in modo significativo allo sviluppo del marchio e del business Arena, in Italia e all’estero, portando l’azienda a diventare uno tra i punti di riferimento nella comunità internazionale del nuoto e degli sport acquatici.

Arena e i suoi azionisti esprimono la loro più viva gratitudine a Luca Selvatici per il suo impegno e per il contributo professionale e umano offerto alla società in questi anni, e gli augurano il meglio per le sue future sfide professionali.

Dunque con l’avvento del mese di luglio si apre un nuovo capitolo per l’azienda, al cui timone ci sarà a partire da oggi, 1° luglio 2021, Peter Graschi, nominato dal consiglio di amministrazione nuovo presidente e ceo della società.

Cittadino svizzero, Graschi ha un track record di successo nel settore della moda e del lifestyle, con un’esperienza pluriennale nelle aree di strategia, finanza e operations. Il suo curriculum mostra incarichi in contesti distributivi sia wholesale che direct to consumer ed e-commerce a livello internazionale. Da ultimo ha ricoperto il ruolo di cfo/cio del Gruppo Tally Weijl, con sede in Svizzera, e di presidente della filiale italiana.

Giuseppe Musciacchio

Giuseppe Musciacchio, già co-chief executive officer, assumerà il ruolo di deputy ceo, mantenendo le sue responsabilità su prodotto, marketing e vendite, facendo capo a Peter Graschi. Una figura chiave quella di Musacchio che garantirà la continuità aziendale e il suo supporto per una transizione lineare.