In questo articolo si parla di:

Nuovi obiettivi globali di sostenibilità e responsabilità ambientale entro il 2030 per Vans, marchio simbolo degli action sport e icona dell’espressione creativa.

Il brand dunque annuncia la sua transizione verso prodotti e sistemi circolari caratterizzati dall’impiego di materiali rigenerativi e riciclati, progettati per essere riutilizzati e per ridurre gli sprechi. Una nuova rotta che trova coerenza nell’approccio creativo e autentico “Off The Wall” di Vans, per ispirare la cultura delle generazioni più giovani.

E proprio perché estremamente vicino ai ragazzi di oggi, il marchio riconosce l’urgenza di un cambiamento e si affianca alle Nazioni Unite per il raggiungimento del Sustainable Development Goal numero 12: garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo.

Noi di Vans siamo convinti che la sostenibilità inizi da ognuno di noi, ma che sia attuabile solo con la collaborazione di tutti”, ha dichiarato Kim Matsoukas, senior sustainability manager di Vans. “Per Vans l’espressione creativa è fondamentale. Come azienda purpose-driven radicata nella cultura giovanile, sfruttiamo il nostro impegno verso la creatività, per cercare nuove soluzioni che consentano di reinventare il ciclo di vita dei nostri prodotti e proteggere l’ambiente per le generazioni future. E anche se c’è ancora molto lavoro da fare, grazie alla nostra famiglia Vans, alle partnership con PUR Projet, Terra Genesis e altre importanti organizzazioni ambientaliste, saremo orgogliosi di raggiungere questi obiettivi entro il 2030, per cercare di assicurare un futuro migliore per il nostro ambiente, le nostre comunità e il nostro pianeta”.

Gli obiettivi green di Vans entro il 2030

I materiali principali utilizzati saranno al 100% rigenerativi, di provenienza responsabile, rinnovabili o riciclati.

Sono inclusi gomma, cotone, pelle e poliestere. Inoltre, l’azienda si impegna ad abbattere del 43% le emissioni di anidride carbonica:

  • riducendo del 35% l’impatto medio dei materiali principali entro il 2025;
  • utilizzando il 50% di poliestere riciclato entro il 2025;
  • impiegando esclusivamente cotone sostenibile entro il 2025.

Riduzione delle emissioni di anidride carbonica pari al 30%

Sperimentazione e introduzione di materiali rigenerativi, riciclati e di provenienza responsabile per coprire l’85% sul totale dei materiali utilizzati dal brand. Questo passaggio, insieme alla scelta di fornitori di energie rinnovabili per la filiera produttiva, aiuterà Vans a raggiungere l’obiettivo di una riduzione del 30% delle emissioni di anidride carbonica di scope 3 rispetto all’anno 2017.

Gli impegni includono:

  • promuovere e avviare pratiche di agricoltura rigenerativa in aziende che producono gomma, cotone e pelle, utilizzando poi questi materiali nei suoi prodotti;
  • sperimentare alternative di origine naturale, che garantiscano un minor impatto in termini di emissioni rispetto ai materiali sintetici tradizionali a base di petrolio;
  • sostituire il poliestere vergine utilizzato per scarpe, abbigliamento e accessori con soluzioni riciclate.

Eliminazione degli imballaggi in plastica monouso

Entro il 2025, Vans si impegna a ridurre gli sprechi in ogni ambito del suo modello di business. Gli impegni includono:
  • nessun sacchetto di plastica nei punti vendita entro la fine del 2021;
  • gli imballaggi utilizzati saranno ridotti al minimo, provenienti da fonti sostenibili e progettati per essere riciclati.

Energie rinnovabili in tutte le strutture di proprietà e in gestione entro il 2025

Il 2017 ha segnato l’inizio di questa transizione grazie all’installazione di un impianto fotovoltaico da 1 MW presso la sua sede centrale, che ha ottenuto la certificazione LEED Platinum, uno degli standard più elevati al mondo per gli edifici sostenibili. Questa missione non comprenderà più solo la sede centrale, ma verranno convertite tutte le strutture di proprietà e in gestione entro il 2025, in modo che, per quella data, utilizzino energia rinnovabile al 100% .

Insieme verso lo stesso obiettivo

Tutta la Vans Family – che comprende dai dipendenti ai partner, fino ad atleti, ambassador e clienti – è pronta a sostenere l’impegno del brand e a collaborare al raggiungimento dei suoi obiettivi.

Per citarne alcuni, Terra Genesis che produce gomma rigenerativa e Indigo Ag che fornisce il cotone, si sono mostrati entusiasti di lavorare a stretto contatto con Vans per raggiungere i propri obiettivi di sostenibilità.

Numerose sono poi le iniziative con in cui il brand si impegna a proteggere l’ambiente per le generazioni future.

La collaborazione con SOLES4SOULS ne è un esempio: un’organizzazione no profit che crea posti di lavoro sostenibili e distribuisce gratuitamente scarpe e abbigliamento a chi ne ha bisogno in tutto il mondo. Nei negozi che aderiscono al progetto, i clienti possono lasciare le proprie calzature inutilizzate a cui viene data una seconda vita, consentendo a imprenditori volenterosi di costruire piccole imprese attraverso la vendita delle scarpe donate, con l’obiettivo finale di spezzare il ciclo della povertà.