In questo articolo si parla di:

Livigno non è solo la meta prescelta dai più grandi sciatori del circuito, italiani e non, per completare i propri allenamenti e la preparazione alle tappe della Coppa del Mondo, ma anche dagli atleti della nazionale italiana di nuoto, che stanno mettendo a punto la preparazione in vista delle Olimpiadi di Tokyo.

Pendii livignaschi che nel corso dei mesi più freddi dell’anno hanno ospitato diverse selezioni nazionali, a partire da quella azzurra, che ha potuto godere di strutture all’avanguardia e di una visibilità quasi sempre limpida e ideale. Presenti anche le squadre di snowboard e di freestyle, che hanno iniziato ad assaporare il profumo olimpico, in vista dell’evento a cinque cerchi di Milano Cortina 2026, che si terrà proprio a Livigno.

La neve non ha ancora lasciato il Piccolo Tibet, ma Livigno è pronta ad accogliere i campioni degli sport estivi che daranno il cambio ai signori dell’inverno, dando il via al proprio countdown olimpico verso Tokyo 2021, all’interno delle strutture sportive del paese.

Livigno quindi cambia veste, alleggerendo il proprio outfit e tuffandosi con entusiasmo nella stagione più calda dell’anno. Il nuoto dà il via a una nuova fase del percorso olimpico, in attesa di trasferirsi definitivamente all’aperto grazie all’arrivo dei campioni dell’atletica e del ciclismo.

Un’eccellenza assoluta, quella di Livigno, che attraversa tutti e 12 i mesi dell’anno, offrendo le migliori soluzioni possibili agli atleti azzurri.

I gruppi di allenamento a Livigno

È un mese intenso quello di aprile per i due diversi gruppi di allenamento della nazionale maggiore di nuoto, che lavoreranno presso il centro sportivo di Aquagranda, nella vasca da 25 metri e nella palestra sempre più all’avanguardia.
La struttura, situata a 1.816 metri di altitudine, offre la soluzione perfetta per questo momento della stagione, permettendo agli azzurri di completare il periodo di carico in altura nel più conosciuto centro italiano per l’allenamento in quota.

A pochi giorni dalla sua quinta qualificazione ai Giochi Olimpici, anche Federica Pellegrini torna a Livigno, per una tappa fondamentale e ormai irrinunciabile della sua routine di avvicinamento ai grandi appuntamenti.

In acqua in questi giorni anche i Campioni del Mondo Gabriele Detti e Simona Quadarella, che tra le corsie di Aquagranda costruiranno mattoncini importanti in vista dei Giochi nipponici. Insieme a loro presente anche un nutrito gruppo di giovani talenti, tra cui spiccano i nomi dei due più recenti qualificati per Tokyo 2021: Sara Franceschi e Alberto Razzetti.

Per tutti loro appuntamento a maggio, con gli Europei di Budapest, l’ultima manifestazione internazionale prima della partenza per le prossime Olimpiadi.