In questo articolo si parla di:

Puma ha registrato un aumento delle vendite del 9,1% in valuta rettificata a 1.520 milioni di euro nel quarto trimestre.

Il margine di profitto lordo è migliorato al 48 % (lo scorso anno 47,3 %) principalmente grazie a un miglior sell-through, una minore attività promozionale e una buona gestione delle scorte. I costi operativi sono aumentati del 2,8% a causa dei maggiori costi di vendita, magazzino e distribuzione. Il risultato operativo (EBIT) è migliorato del 14,6 % a 63 milioni di euro (55 milioni di euro lo scorso anno).

Il primo trimestre sembra essere ancora impegnativo, mentre una ripresa si intravedrà verso la fine del secondo trimestre e forti miglioramenti per tutto il terzo e quarto trimestre.

Nel quarto trimestre l’atleta Puma di Formula 1 Lewis Hamilton ha vinto il settimo titolo di campione del mondo, mentre la super star mondiale del pop Dua Lipa è entrata a far parte della famiglia ed è la nuova ambassador del marchio.

Inoltre il brand ha appena annunciato di tornare nel running con una una nuova linea di scarpe performanti caratterizzate dalla schiuma Nitro. Nel contempo Puma e Neymar, Jr. hanno lanciato la scarpa da calcio Future Z 1.1 e infine il marchio collabora con Nintendo per la collezione di Super Mario.

Nello scorso anno (2020) invece le e vendite sono diminuite dell’1,4% in valuta, portate a € 5.234 milioni (-4,9% riportato) a causa dell’impatto negativo della pandemia.

Il margine di profitto lordo è sceso al 47,0% (lo scorso anno 48,8%), principalmente a causa degli impatti valutari negativi e di una maggiore attività promozionale, parzialmente compensati da un canale di distribuzione positivo e dagli effetti del mix regionale.

I costi operativi (OPEX) sono diminuiti dello 0,3 % a 2.265 milioni di euro a causa delle misure di riduzione dei costi avviate alla fine del primo e durante il secondo trimestre. Il risultato operativo (EBIT) è stato un utile di 209 milioni di euro (440 milioni di euro lo scorso anno).
L’utile netto è arrivato a 78,9 milioni di euro (l’anno scorso 262,4 milioni di euro) e l’utile per azione a 0,53 euro (lo scorso anno 1,76 euro).
Nel maggio 2020, Puma ha annunciato gli obiettivi di sostenibilità 10FOR25, sottolineando i suoi obiettivi green a lungo termine fino al 2025.

Bjørn Gulden, ceo di Puma SE, ha dichiarato: “Sono molto contento che siamo riusciti a concludere un 2020 molto difficile con, considerando le circostanze, un buon quarto trimestre. Abbiamo aumentato le nostre vendite nel quarto trimestre, nonostante le misure di blocco, del 9 percento a 1.520 milioni di euro e il nostro EBIT del 15 percento a 63 milioni di euro.