In questo articolo si parla di:
18 Febbraio 2021

Lo slalom parallelo disputato martedì 16 febbraio ha suscitato non poche polemiche a causa della non uniformità della pista di gara. A farne le spese è stato Markus Waldner, il responsabile FIS delle gare maschili di Coppa del Mondo e dei Mondiali di sci alpino, che ha ricevuto minacce di morte via e-mail perché la gara ricadeva sotto la sua competenza.

Questa la dichiarazione di Fondazione Cortina 2021, che esprime vicinanza e solidarietà a Waldner:

“Per un evento come il nostro, improntato sui valori dello sport e del fairplay, è inaccettabile che un professionista stimato come Markus riceva messaggi così gravi, che vanno oltre il normale dibattito e confronto.

In questi anni, tutte le persone che hanno lavorato ai Mondiali di Cortina 2021 si sono impegnate con professionalità e passione, per la buona riuscita di questo evento, sul quale accettiamo un franco confronto, ma assolutamente mai sterili e così pesanti minacce”.