In questo articolo si parla di:

Un mese fa i primi rumors sull’intenzione, da parte del colosso tedesco, di vendere il marchio Reebok (ve ne avevamo parlato qui).

Secondo il New York Times, adidas avrebbe affidato alla multinazionale JPMorgan Chase la vendita del brand americano. Stando a quanto scrive il quotidiano statunitense, la vendita di Reebok potrebbe fruttare al big dello sportswear circa 1 miliardo di dollari, una vendita a ribasso dunque, considerando che oltre 15 anni fa adidas ne aveva pagati quasi 4 miliardi per rilevare il marchio.

Le operazioni di vendita dovrebbero concludersi entro marzo 2021 e, secondo quanto riporta il Financial Times, tra le realtà interessate al brand ci sarebbero i gruppi di private equity Permira e Triton.

adidas ha archiviato il terzo trimestre d’esercizio con ricavi in flessione del 3% a 5,96 miliardi di euro e l’utile netto è sceso del 10,8% a 578 milioni di euro. Nei primi nove mesi dell’anno, i ricavi del gruppo tedesco sono scesi del 18% a circa 14,3 miliardi di euro.

Il dato dei ricavi è comunque superiore ai 5,91 miliardi stimati dal mercato. Più del 90% dei negozi sono rimasti aperti durante il terzo trimestre e a questo si affianca l’ottima performance dell’e-commerce, in aumento del 51%.

Quanto ai singoli brand, le vendite di adidas perdono 2 punti percentuali, mentre Reebok segna un -7%.