In questo articolo si parla di:

È previsto per l’8 dicembre 2020 a Torino l’opening del primo Green Retail Park al mondo. Si tratta di Green Pea, terzo progetto imprenditoriale della famiglia Farinetti dopo UniEuro e Eataly: 15.000 metri quadrati di prodotti sostenibili e rispettosi della terra, dell’acqua e delle persone.

“Riteniamo che, in un modello sociale basato sui consumi, occorra indirizzare il commercio verso valori utili al benessere vero, il quale può esistere solo se in equilibrio con gli altri umani”, ha dichiarato Oscar Farinetti, fondatore di Eataly e Green Pea.

Letteralmente pisello verde, questo piccolo legume è simbolo del rispetto: rotondo come la terra, verde come dovrebbe essere il nostro pianeta. L’obiettivo del progetto è quello di valorizzare il lato bello e piacevole di comportarsi bene nel rispetto della natura.

Il building, progettato dagli architetti Cristina Catino e Carlo Grometto, è stato pensato per essere sostenibile in ogni suo dettaglio. Dimostra infatti l’efficacia della produzione di energia attraverso l’impiego di fonti rinnovabili che garantiscano alta efficienza e riduzione delle emissioni di Co2 in atmosfera. I cinque piani sono alimentati tramite pozzi geotermici e pannelli fotovoltaici e solari, elementi per la captazione di energia eolica e per il recupero dell’energia cinetica.

“Green Pea si pone l’obiettivo di dimostrare che vi è la possibilità, subito, di vivere in armonia con il pianeta senza rinunciare al bello. Poiché ci sembra di aver raggiunto questo scopo già con Eataly per quanto riguarda il cibo, dunque l’agricoltura, ora ci proviamo con le altre principali attività di consumo: muoversi, abitare, vestirsi e poi stare puliti, in forma e sapienti. È un progetto nuovo, dunque incominciamo da Torino, la città italiana che inventa… da sempre”, conclude Farinetti. 

L’offerta del progetto è dettagliata nei suoi cinque piani e coinvolge ogni aspetto della vita: life, con proposte FCA, Iren, Enel X …; home che coinvolge oltre 40 partner tra cui Whirlpool, Roda e Gervasoni sotto la guida dell’home brand director Pierangelo De Poli; beauty con le firme più conosciute dell’alta moda e Otium Pea Club dedicato a libri, cultura e cibo.

Più di 100 partner che condividono la necessità di produrre e consumare in armonia con la natura valorizzando il made in Italy.