In questo articolo si parla di:
15 Ottobre 2020

Il count downn per l’inizio della stagione bianca è inziato e Briko si presenta ai nastri di partenza sul ghiacciaio austriaco di Sölden al fianco dei propri ambassador: gli italiani Mattia Casse, Matteo Marsaglia, Roberta Melesi e la slovena Ilka Stuhec che indosseranno il casco Vulcano FIS 6.8 e la maschera Lava FIS 7.6 durante tutta la stagione.

Quella del 17 e 18 ottrobre sarà la prima gara di Coppa del Mondo della stagione e il brand italiano vuole protagonista non solo nello sci alpino ma anche nello snowboard cross insieme agli italiani Omar Visintin e Sofia Belinghieri.

Anche per lo sci sarà una stagione anomala, come per tutte le altre discipline professionistiche: il Circo Bianco, infatti, escluso l’appuntamento femminile del prossimo febbraio in terra cinese, quest’anno farà tappa solamente in località europee e si concluderà a marzo inoltrato con le finali a Lenzerheide in Svizzera. Nella seconda parte della stagione, infine, ecco il piatto forte: l’evento che assegnerà i titoli mondiali a Cortina tra l’8 e il 21 febbraio 2021.

Briko, partner ufficiale della Federazione Italiana Sport Invernali, è pronta a gettarsi in gara a fianco dei propri atleti per garantire loro il più alto valore di protezione in pista. La stagione dello snowboard cross inizierà ufficialmente il prossimo 26 novembre a Pechino e si concluderà il 27 marzo 2021 a SpindleruvMlyn, in Repubblica Ceca.

Briko Vulcano FIS 6.8 è il casco di coppa del mondo certificato FIS 6.8, l’ultima e più restrittiva norma in tema di sicurezza. Il sistema brevettato da Briko Protetto adotta un’appendice protettiva sulla nuca che assorbe gli urti e aumenta ulteriormente la sicurezza nel punto d’impatto più frequente durante le cadute. Il Protetto System, è costituito da un guscio di sicurezza per la nuca realizzato in ABS, estremamente flessibile e resistente, con all’interno materiale specifico anti-shock. Grazie a questa soluzione tecnologica il casco Vulcano FIS 6.8, già conforme alle normative FIS aumenta la sua sicurezza proteggendo l’area statisticamente più soggetta agli urti e diminuendo quindi il rischio e possibilmente la gravità dei traumi cranici. Inoltre, l’impiego di materiali compositi consente di avere un casco estremamente leggero, con un peso pari a 660 grammi. Il comfort nel Vulcano FIS 6.8 è garantito da una imbottitura interna realizzata con cuciture piatte, e l’igiene del casco è assicurata dal trattamento antibatterico di Polygiene.

La maschera Lava FIS 7.6, invece, racchiude tutto il meglio della tecnologia e della progettazione di Briko in soli 120 grammi. Con uno schermo extrawide da 7.6” pollici, è dotata di lenti flessibili in policarbonato che filtrano la luce blu e aumentano i contrasti e riducono il tempo di reazione in gara. Inoltre, per aumentare il grado di sicurezza tra i pali delle gare, Lava FIS 7.6 integra il sistema Bumper, un “telaio” estremamente morbido la cui struttura è caratterizzata da ponti che, in casi di urto frontale, assorbono l’energia deformandosi, e il sistema Flexa che rende il frame morbido e in grado di ottimizzare la vestibilità della maschera. Infine, il racing cap incluso evita la lacrimazione alle alte velocità e alle temperature più rigide.