In questo articolo si parla di:
10 Settembre 2020

Non solo Mostra del Cinema, Venezia è stata palcoscenico di un altro importante appuntamento. Nella laguna si sono accesi i riflettori sui prossimi Campionati del mondo di sci alpino, in programma a Cortina d’Ampezzo dal 7 al 21 febbraio 2021.

Dopo la conferma delle gare arrivata lo scorso luglio da parte di FIS quella che si svolgerà a Cortina sarà la più grande manifestazione sportiva invernale di carattere internazionale dell’era Covid-19. Sono in programma infatti quattordici giorni di gare ed eventi che porteranno sulle Dolomiti oltre seicento atleti da settanta nazioni.

La Fondazione Cortina 2021 ne ha parlato in occasione di “Cortina 2021: ciak, si scia!”, una giornata dedicata ai partner dei Mondiali e ai media, per promuovere la Regina delle Dolomiti e lanciare idealmente la prossima stagione invernale.

I rappresentanti degli sponsor dei Campionati del mondo sono stati infatti coinvolti in alcuni momenti b2b in cui hanno condiviso le opportunità legate ad un progetto capace di ottimizzare gli investimenti in brand, visibilità, valori, business attraverso esperienze live uniche e con il supporto delle più avanzate piattaforme di comunicazione.

Nel corso dell’evento, svoltosi presso l’Ausonia Hungaria Luxury Hotel del Lido di Venezia, si è svolta anche una conferenza stampa cui ha preso parte Alessandro Benetton, presidente di Fondazione Cortina 2021, oltre a istituzioni e stakeholders.

Grande importanza avrà, nelle due settimane di gare iridate, anche il ricco programma di attività e di iniziative collaterali su tutto il territorio dolomitico, pensate appositamente per far vivere a 360° l’esperienza dei Mondiali all’ombra delle Tofane: non solo sport, ma anche relax, cultura, gastronomia, natura, in un mix unico di charme e divertimento.

L’apertura del ticketing è prevista per lunedì 19 ottobre, subito dopo le gare previste a Sölden (Austria) per la consueta inaugurazione della stagione agonistica.

Alessandro Benetton, presidente di Fondazione Cortina 2021, ha dichiarato: “Il nostro è un Paese che ha un grande denominatore comune: la cultura della bellezza. Per questo è risultato naturale per noi organizzare l’evento di lancio dei Mondiali di Cortina 2021 nella splendida cornice della laguna di Venezia. Piste e impianti saranno pronti per l’evento iridato, e nonostante il Covid siamo in linea con i tempi prefissati. Insieme a FISI e alla nostra squadra affiatata di giovani, abbiamo voluto dimostrare che anche in Italia i grandi eventi possono fare la differenza per il rilancio e lo sviluppo del territorio, coinvolgendo tutti gli stakeholder in un “effetto palla di neve” per reinterpretare il futuro, costruendo con fiducia una legacy non solo infrastrutturale ma fatta anche di competenze e di conoscenze per le nuove generazioni”.
Related News