In questo articolo si parla di:
2 Aprile 2020

Bollé ha ingaggiato nuovi dirigenti senior per il suo team globale. A sei mesi dalla sua acquisizione di Spy Optic: brand produttore di occhiali e caschi della California del Sud, e pensa quindi ad ampliare l’organico; le ultime reclute di Bollé sono state introdotte per rafforzare la sua posizione nel settore sportivo e ottico.

Damien Hars

Damien Hars è entrato come direttore digital, Alexandre Israel è stato nominato global marketing manager, mentre Nicolas Berges è entrato a far parte dell’azienda come direttore delle vendite Francia.

Hars si è unito a Bollé Brands come direttore digital con una forte esperienza presso il gruppo Rossignol. Negli ultimi sette anni ha definito e implementato la strategia digitale del Gruppo Rossignol, inclusa la sua prima piattaforma B2C e il marketing digitale associato. In questo nuovo ruolo di gruppo si assumerà la responsabilità dello sviluppo delle piattaforme Bollé Brands  B2C e B2B per tutti i marchi, e si occuperà anche dello sviluppo della nuova piattaforma RX del gruppo. Alla fine, la sua missione sarà il lancio delle piattaforme di commercio digitale Bollé Brands in tutto il mondo.

Alexandre Israel

In qualità di global marketing manager, Alexandre Israel guiderà il futuro sviluppo e l’espansione di Bollé. Con 10 anni di esperienza in Babolat, ha iniziato a lavorare nel settore come rappresentante di marketing negli Stati Uniti dal 2010 al 2015 prima di tornare in Francia per diventare, in successione, responsabile dei programmi di attivazione, servizi di marketing, new business e, più recentemente, global marketing manager per il .

Per quanto riguarda le vendite, Nicolas Berges è entrato a far parte dell’azienda come direttore delle vendite in Francia ed è responsabile di tutte le attività di vendita dei prodotti Bollé / Cébé / Serengeti / Spy nel mercato francese. Ha una forte esperienza nella costruzione di una rete di distribuzione qualitativa e ha un’ottima conoscenza del settore sportivo, dei canali ottici e dei marchi di lusso grazie alla sua esperienza a Oakley (dal 2008) e Luxottica.

Nicolas Berges

“EPIC (Excellence in Product Innovation & Creativity), il laboratorio di progettazione e sviluppo del gruppo, ci consentirà di fare un passo avanti nella creazione di prodotti eccezionali e innovativi”, ha spiegato Peter Smith, ceo di Bollé Brands. Con in mente il suo programma Customer First, il gruppo ha come obiettivo primario la digitalizzazione. “L’obiettivo del programma Customer First è fornire servizi e sistemi premium a tutti i nostri rivenditori. Ci impegniamo a fornire loro condizioni ottimali in modo che possano offrire ai nostri consumatori finali la migliore esperienza possibile, afferma Smith. Ecco perché abbiamo investito massicciamente in un nuovo sistema ERP. Il prossimo passo naturale è stato trovare un esperto digitale per monitorare le nostre piattaforme da B a B e da B a C“.

Fonte: cyclingindustry.news

bolle.com