In questo articolo si parla di:

Domenica 2 febbraio, 150 snowboarder hanno reso omaggio al padre della disciplina Jake Burton Carpenter prendendo parte alla prima edizione dell’ANON Banked Slalom organizzato in sua memoria. Si è trattato di cinque intensi giorni ricchi di eventi e attività inseriti nel contesto della terza edizione del Burton Mountain Mash tenutosi a Madonna di Campiglio.

Un’edizione particolarmente significativa proprio perché quest’anno è stata dedicata alla memoria di Jake Burton Carpenter, fondatore di Burton Snowboards prematuramente scomparso lo scorso novembre.

Il vincitore della classifica overall è stato proprio il country manager di Burton Italia, Pietro Colturi, che ha dedicato la sua prestazione a una persona a cui era personalmente affezionato: “Il fatto che io abbia vinto ha un significato che va al di là del semplice primo posto. Sono cresciuto professionalmente con Jake ed eravamo anche molto legati sul piano umano, e per me è un onore aver vinto la prima gara dedicata a lui.”

I numeri di questa edizione dell’Anon Banked Slalom sono stati pazzeschi: 150 partecipanti, di cui 30 under 12, il rider più giovane di solo 6 anni e quello più anziano più di 50. Ed è proprio questa impressionante differenza di età la cifra che meglio racconta la vera natura di questo contest: l’inclusione di tutti quanti vogliano divertirsi in tavola.

A questo proposito, è stata molto significativa anche la presenza in gara dei due rider del nuovo Burton Europe Team di Parasnowboarding, l’italiano Jacopo Luchini e l’olandese Renske Van Beek.

Pietro Colturi ha ceduto il primo premio in palio al secondo classificato della classifica overall, Alessandro Cloch, che potrà partecipare al mitico Mount Baker Legendary Banked Slalom in USA, spesato di viaggio aereo, hotel e iscrizione.

Melina Merkhoffer, la vincitrice nella categoria Overall femminile ha invece conquistato un pass per lei e una sua amica alla prima edizione europea dell’AK Freeride Experience organizzata da Burton a Livigno nel mese di marzo.

È già in programma per il 13 marzo lo Snowboard Day, il primo evento mondiale in cui parteciperanno tutte i brand internazionali di snowboard, naturalmente anche questo nel ricordo di Jake.