In questo articolo si parla di:

Vlad Khadarin si è aggiudicato la vittoria della finale della tappa di Coppa del mondo di snowboard Slopestyle, tenutasi all’Alpe di Siusi, in Alto Adige. L’atleta Smith ha chiuso la gara con un punteggio di di 85,25 al termine delle tre run di finale, conquistando il primo posto per l’edizione 2020.

Sul secondo gradino del podio è salito il giapponese Ruki Tobita, con 1,44 punti, mentre il connazionale Hiroaki Kunitake è arrivato terzo.

Ottimo risultato anche per la squadra italiana, che ha visto due atleti qualificarsi nelle prime dieci posizioni: Emiliano Lauzi chiude al sesto posto con 78,78 punti, mentre Loris Framarin è decimo con 72,65.

Vlad Khadarin, 21 anni, è nato in Siberia, ma si è trasferito in Italia quando era ancora un bambino e ormai da anni vive e si allena a Madonna di Campiglio. Considerato tra gli atleti più forti nella propria disciplina, oggi Vlad è uno dei pochi rider al mondo ad aver chiuso il 1800 (ovvero compiere 5 rotazioni complete in un unico salto), e ad aver partecipato alle Olimpiadi.

L’atleta Smith prosegue così il suo viaggio verso le prossime Olimpiadi. Lo slopestyle è una delle discipline sportive estreme più recenti dei giochi olimpici, inserita a Soči nel 2014 e contraddistinta da percorsi con salti e ostacoli.

Vlad ha gareggiato con la maschera Squad di Smith che gli ha permesso di ottenere una visuale senza precedenti, mentre il casco Waze gli ha fornito la protezione e la sicurezza necessarie per volare verso la vittoria.