In questo articolo si parla di:

Riparare l’attrezzatura e utilizzarla per molte stagioni riduce l’impatto ambientale complessivo, il che è positivo per il portafogli e ancora di più per il pianeta. Patagonia offre una riparazione gratuita a chiunque porti un capo usato (e usurato), di qualunque marchio esso sia. Chiunque potrà usufruire delle riparazioni gratuite di capi in Gore-Tex, cerniere, alette delle zip, bottoni, tessuti bucati o lacerati e altro ancora.

Il Worn Wear Tour farà tappa in Italia: dal 25 al 27 marzo ad Alagna Valsesia e dal 29 al 31 marzo a Champoluc. Per maggiori informazioni consultare la pagina dedicata sul sito del brand.

Ideata nel 2013, la campagna Worn Wear ha lo scopo di incoraggiare le persone a prendersi cura dei propri capi, aggiustandoli se necessario, per fare in modo che durino il più a lungo possibile. Il progetto si propone di educare le persone su come aver cura e aggiustare gli indumenti al meglio, per garantire che la propria attrezzatura da neve possa durare più a lungo nel tempo. Riparare i propri capi, invece di comprarne di nuovi ogni stagione, è uno dei gesti più importanti che si possano fare per proteggere e tutelare il pianeta e per ridurre le emissioni di CO2, i rifiuti e l’acqua necessari per realizzare un nuovo capo di abbigliamento. È possibile ridurre il consumo di carbonio, di rifiuti e di acqua del 20-30% semplicemente utilizzando un indumento anche soltanto per nove mesi in più.