In questo articolo si parla di:

L’abbigliamento da sci firmato Rossignol ghiaccia una vetrina. Non una qualsiasi, ma quella prestigiosa della Rinascente in piazza Duomo. Si tratta solo della punta dell’iceberg dell’attività di comunicazione del marchio in collaborazione con Rinascente, il più importante department store italiano, per dare visibilità alla sua collezione Apparel.

Si tratta infatti di un allestimento dal forte impatto che consiste nell’aver “congelato” la vetrina lasciando, tra le crepe, uno spazio per mostrare i look della collezione Autunno/Inverno 2019-20. L’installazione è così verosimile che ha richiamato l’attenzione delle migliaia di passanti sul corso: impossibile contare i selfie fatti toccando il finto ghiaccio attaccato sull’esterno della vetrina.

Rossignol è protagonista anche all’interno del department store, con un corner dedicato al quinto piano nell’ambito del progetto “Winter Wonderland”. Con questo pop-up store – che rimane allestito per due mesi, fino alla fine di dicembre – Rinascente ha voluto dare spazio ai marchi che celebrano lo stile alpino con nel cuore la montagna e a una selezione dei migliori capi che uniscono stile e performance. Rossignol è protagonista, proprio al centro dell’area, con un allestimento a forma di podio, che ricorda l’animo racing del marchio del galletto.

L’abbigliamento Rossignol lascia spazio alle diverse anime della montagna bianca, ma con uno stile inconfondibile, all’insegna dell’art de vivre che il galletto porta sulle piste di sci dal 1907: nei look vetrina alla Rinascente sono presenti la collezione Performance (con la giacca iconica di questa stagione dedicata alla storia HERO “Only the best gets green”), la collezione Sport Chic e i futuristici capi realizzati in collaborazione con lo stilista Jean-Charles de Castelbajac.