Santa Caterina Valfurva sarà la cornice della Coppa Europa di sci alpino, aspetto che fa tornare internazionale la località sciistica nei due giorni di lunedì 9 e martedì 10 dicembre quando le giovani promesse dello sci maschile gareggeranno sulla pista “Deborah Compagnoni”. Per loro una combinata alpina e un supergigante per due giorni dal respiro continentale

La manifestazione, organizzata da Cancro Primo Aiuto Onlus, vanta il patrocinio di Regione Lombardia e la sponsorizzazione del prestigioso marchio Colmar e arriva proprio in tempo per festeggiare la recente riapertura della strada provinciale 29. Lavori conclusi che consentiranno ad atleti, turisti e addetti ai lavori di raggiungere finalmente senza alcun problema la località turistica dell’Alta Valtellina prima, durante e dopo la manifestazione.

La pista intitolata alla leggendaria sciatrice valtellinese, il cui tracciato completo si sviluppa su 3.100 metri, prevede l’arrivo a quota 1.745 metri e una pendenza massima del 76%. Si prevede quindi spettacolo per il pubblico che potrà assistere alle competizioni nelle quali si sfideranno i migliori atleti maschili della specialità tra cui gli italiani Guglielmo Bosca, Nicolò Molteni, Henri Battilani, Alexander Prast, Florian Schieder e Davide Cazzaniga.

Ma, grazie a Cancro Primo Aiuto, sarà anche un evento che permetterà di unire sport e solidarietà. Un’occasione per divulgare le tante attività promosse dalla OLNUS a favore dei malati di tumore.

Programma
Lunedì 9 dicembre
Ore 10 supergigante maschile (combinata alpina)
Ore 13:30 slalom maschile (combinata alpina)
A seguire cerimonia di premiazione sul campo gara

Martedì 10 dicembre
Ore 10 supergigante maschile
A seguire cerimonia di premiazione sul campo gara

Informazioni
Tel. +39 0342 935544
info@santacaterina.it
www.santacaterina.it