In questo articolo si parla di:

Negli ultimi anni adidas ha notevolmente aumentato la produzione di scarpe realizzate con plastica recuperata dai mari e, dopo averne prodotto un milione di paia nel 2017 e cinque milioni nel 2018, prevede di arrivare a 11 milioni di paia quest’anno.

Il brand ormai da anni ha stretto un legame con l’associazione Parley for the Oceans, dalla quale raccoglie i rifiuti della plastica recuperati dagli oceani, per ricavarne un filato che viene poi utilizzato nella tomaia di molti dei suoi modelli di calzature denominate appunto Parley. Questo materiale inoltre viene anche utilizzato per la produzione di abbigliamento sportivo per il calcio e il tennis.

Eric Liedtke, membro del consiglio di amministrazione adidas e responsabile per i marchi globali, ha dichiarato: “La sostenibilità da adidas va oltre la plastica riciclata, inoltre continuiamo a migliorare l’impatto ambientale durante la produzione dei nostri prodotti, incluso l’uso di materiali sostenibili, la riduzione di emissioni di CO2 e la prevenzione in termini di rifiuti: solo nel 2018 abbiamo risparmiato più di 40 tonnellate di rifiuti di plastica nei nostri uffici, negozi, magazzini e centri di distribuzione in tutto il mondo”.