In questo articolo si parla di:

Ha aperto al pubblico veerdì 14 settembre il trentesimo centro fitness McFIT in Italia. Ciò significa una continua voglia di investire nel nostro Paese dal 2013, anno di inaugurazione del primo centro a Verona rispondendo a una precisa esigenza: la crescente attrattiva del fitness per la clientela italiana.

Lo staff di McFIT Bologna è capitanato da Jessica Peroni.

Il centro, il secondo in provincia di Bologna dopo quello di Casalecchio di Reno, si trova in Via Mazzini 144, in un immobile commerciale già sede di una storica azienda di illuminazione. Grazie all’apertura della palestra McFIT, l’edificio è stato protagonista di un’importante esperienza di riqualificazione. 1700 metri quadrati di superficie, su due livelli, ad alto tasso tecnologico, con un design originale ed eclettico a cui contribuiscono, oltre agli arredi provenienti da ogni parte del mondo, i graffiti di writer locali e l’opera di Giorgio Bartocci.

Affermato artista milanese attivo da oltre 10 anni nel panorama della Urban Art italiana, Bartocci ha customizzato tutte le pareti esterne e parte delle pareti interne dell’edificio ispirandosi ai colori intensi della città e trasfigurandoli in tonalità traslucide e perlate.

“Il design che caratterizza i centri McFIT va ben oltre il semplice aspetto funzionale di una palestra, mira infatti a creare un’atmosfera coinvolgente e di ispirazione esotica, grazie ad un mix inedito di stili che abbraccia la street art, gli elementi etnici e l’arte moderna e ricorda la casa di un viaggiatore instancabile e appassionato”, spiega Samuele Frosio, country manager di McFIT Italia.

Luca Torresan Marketing and Communication Manager McFIT Italia con Vittorio Brumotti all’inaugurazione del centro

L’apertura al pubblico è stata preceduta giovedì 13 settembre da un evento in anteprima che ha visto la partecipazione, in veste di special guest, di Vittorio Brumotti con il suo “Unconventional Bike Tour”, oltre a quella di rappresentanti delle istituzioni.

mcfit.com