In questo articolo si parla di:

Si chiama Davide Magnini e si è ritagliato un posto di spicco nel mondo dello sci alpinismo negli ultimi anni. Da quest’anno, farà parte del team Atomic a cui entra con un bagaglio importante sulle spalle: la Coppa del Mondo generale categoria Espoir nella stagione 2017/18.

Un atleta cosiddetta “tuttofare” che vanta un benchmark da categoria generale. Il 4° posto nella Coppa del Mondo overall, infatti, conferma il suo grande potenziale, ancor più della straordinaria vittoria nella Coppa del Mondo Espoir. La firma sul contratto con Atomic è l’inizio di una collaborazione preparata e condivisa a lungo, che sarà in grado di promuovere e sviluppare ulteriormente il suo potenziale.

Per lui, lo sci Atomic Backland 65 UL. Con lunghezza di 161 cm e una geometria di 93/65/78.5mm e raggio 24 mt, vanta l’esclusiva tenologia HRNZ che aumenta del 10% la superficie della spatola per ottimizzare il galleggiamento e le performance in curva, garantendo il massimo della maneggevolezza nella fase di cambio di direzione. La struttura è Full Cap e il nucleo è Ultra Light Woodcore con rinforzi Carbon Powered.

“Ero in contatto con il Gruppo Amer Sports già da un paio d’anni”. dichiara Davide Magnini. Quando Atomic ha mostrato interesse per la collaborazione, è stata una grande opportunità per la stagione invernale. Dopo il primo test, sono rimasto sorpreso da quanto mi sentissi bene con gli sci. Anche tutti gli altri test fatti in differenti condizioni di neve sono stati positivi, ed sono sicuro della bontà di questa collaborazione”.