In questo articolo si parla di:
14 Maggio 2018

La location è quella della spiaggia australiana di Bondi Beach e l’anno è il 1928. Proprio allora facero la loro prima comparsa i costumi firmati Speedo imponendosi subito come tendenza di moda e come brand capace di influenzare e far evolvere la moda del costume da bagno. Da bikini, slip e watershort per il mare, ai costumi per la piscina. Tanto da essere ancora oggi tra i brand più apprezzati e autorevoli del mondo dell’acqua clorata.

Nel 2018, esattamente 90 anni dopo, il brand celebra le sue origini proponendo una linea watershort dal respiro vintage che richiama lo stile dei primi modelli anche nel logo. Costumi che garantiscono massimo comfort e un’asciugatura rapida, disponibili in una ampia varietà di fantasie, colori e tagli per soddisfare le diverse esigenze e per adattarsi al meglio al look scelto per la spiaggia.

Un compleanno che è anche l’occasione per raccontare l’attenzione del brand per l’ambiente: il 10% delle collezioni Speedo sono infatti realizzate con tessuti eco–friendly ricavati da poliestere riciclato e con finitura idrorepellente priva di PFC, i prodotti perfluorurati dannosi alla salute. La scelta di tessuti eco-friendly è parte della strategia operata da Speedo, già consolidata con i costumi della linea H2O Active confezionati con tessuto riciclato Powerflex Eco, che si fonda sul riutilizzo di materiali così da ridurre l’impatto ambientale del settore tessile

E per festeggiare un anniversario importante, Speedo ha deciso di aderire al World Oceans Day dell’8 giugno, un’iniziativa a favore della salvaguardia degli oceani di tutto il globo. In particolare, Speedo UK, Francia e Australia organizzeranno una serie di attività specifiche dedicate a questa importante giornata.

Per info: speedo.it