In questo articolo si parla di:
Red Bull entra nel mondo del volley con Paola Egonu 1

Una stagione speciale per Paola Egonu che con la sua Igor Gorgonzola Novara ha già portato a casa Supercoppa italiana, Coppa Italia e la finale ai play off per aggiudicarsi lo scudetto. Lei, che sarà la trascinatrice delle azzurre ai Mondiali in Giappone in ottobre, ha tutte le carte in regola per stravolgere le regole della pallavolo. E lo fa lanciando Red Bull Murone, il torneo a tappe che porterà in giro per l’Italia un nuovo concept di volley giocato e in un certo modo battezza l’ingresso dell’energy drink in questo sport.

Come di consueto, Red Bull farà la sua entrata trionfale promettendo un torneo in gredo di stravolgere le regole di un gioco tanto tecnico com’è quello della pallavolo al fine di creare scambi veloci e un format divertente. Risposta più che positiva da parte dei giocatori di Serie A che hanno promesso di partecipare a una o più tappe, segno che anche il mondo sotto la rete ha voglia di ventate di novità. Duro invece il rilancio e il commento di altri addetti del settore che vedono come una minaccia l’avvicinarsi di Red Bull.

Quello che è chiaro è che andranno in scena cinque appuntamenti a partire da maggio per conquistare la finale Nazionale di Milano (il 17 giugno) e che vedranno scendere in campo ogni volta 12 squadre di ragazze d’età compresa tra i 16 e i 21 anni. Il torneo si svolgerà con la formula dei 3 gironi da 4 squadre, seguito da due semifinali e due finali che garantiranno tre partite a ogni squadra partecipante.

Organizzati al “meglio dei tre”, ogni set avrà una durata di cinque minuti e con due fondamentali che, se vincenti, regaleranno tre preziosi punti: l’ace in battuta e, ovviamente, il muro diretto. Ma non finisce qui, perché Red Bull Murone regalerà davvero una pallavolo tutta nuova, dove il libero potrà giocare in prima linea, attaccare, andare al servizio e, perché no, murare, se ci riesce. Gioco veloce, cambi volanti, i tre metri che si annullano e time out solo per necessità mediche in un campo dalle misure regolari, ma che all’interno ospiterà un grande spettacolo.

Red Bull entra nel mondo del volley con Paola Egonu

Il tour inizierà (con la collaborazione dei partner CSI, adidas e Molten) a Milano il 19 maggio, per proseguire a Modena (20.05), Bologna (26.05), Firenze (27.05), Bergamo(10.06), fino alla finale Nazionale al Parco Sempione di Milano (17.06). Ogni squadra può essere composta da un massimo di 10 giocatrici che affronteranno le altre squadre in set a ritmo elevatissimo e ad alto contenuto adrenalinico.

PAOLA EGONU: “Il muro e la battuta rappresentano due punti di forza per me: sono due fondamentali che amo particolarmente. Red Bull Murone li mette al centro e dà loro l’importanza che meritano. Con ace e muro diretti porti a casa tre punti preziosi. Che dire? Questo è un torneo che mi rispecchia a pieno!”.

Ragazze siete pronte a mettervi in gioco?
Info & iscrizioni
Per saperne di più sulle tappe di qualificazione e le modalità per partecipare a Red Bull Murone vai su redbull.com/murone. L’elenco delle giocatrici dovrà essere consegnato agli organizzatori prima dell’inizio del torneo previa compilazione del modulo presente sul sito.