In questo articolo si parla di:

Creare costumi con le reti da pesca recuperate è la sfida che le aziende italiane Carvico SpA e Jersey Lomellina SpA hanno raccolto, progettando tessuti per il bagno ecosostenibili realizzati in esclusiva con il filato 100% riciclato Econyl.

È dal 2010 che la richiesta di tessuti ecosostenibili di Carvico e Jersey Lomellina per il bagno ha fatto registrare vendite per oltre 7.500.000 metri. Nei settori del beachwear, del swimwear e dello sportswear è molto forte e sentita questa tendenza. Infatti, le aziende scelgono la sostenibilità non solo come ricerca delle materie prime, ma anche come attenzione a tutti i processi produttivi.

Tra le novità in arrivo in primavera dalle collezioni di Aquarapid e Aquasphere, Volcom, che sono solo alcuni tra i grandi nomi che nella pe 2018, costumi con i tessuti Vita, Revolutional Eco, JL Renew e Style Peach.
La moda sostenibile è il campo dove si giocano le nuove sfide e il Gruppo Carvico che guarda avanti, si impegna da anni ad abbassare sempre di più l’impatto ambientale di ogni sua fase di produzione, arrivando a risultati oggi eccezionali in termini di green vision. Sono serviti anni di studi, di analisi, di modifiche e aggiornamenti costanti ma ora il sito produttivo di Carvico e JL è davvero un esempio d’eccellenza dell’imprenditoria green di successo.

Ecco le “4 E” fondamentali per questo processo: ECO TRASPARENZA (diffusione di dati ambientali certificati), ECO EFFICIENZA (utilizzo migliore delle risorse), ECO INNOVAZIONE (affinamento dei processi produttivi per una maggiore efficienza, meno sprechi e ricerche di materie prime eco sostenibili) e ECO BENESSERE (attività aziendali rivolte a uno sviluppo consapevole e sostenibile).