In questo articolo si parla di:

Malgrado i ricavi in crescita con cui ha chiuso il 2017, Vf Corporation ha subito un notevole crollo in borsa pari al -11% nella giornata di venerdì 16 febbraio c.a. alla presentazione dei conti.

Il motivo? La diminuzione delle vendite che avevano prospettato gli analisti nel quarto trimestre: 3,65 miliardi di dollari contro i 3,66. I risultati includono il contributo di 247 milioni per l’acquisizione di Williamson-Dickie, compagnia che si occupa di workwear.

Eliminando questa, la crescita è stata del 12 %. Proprio durante il quarto trimestre dell’anno, inoltre, il gruppo Vf Corparation ha annunciato la messa in vendita del brand Nautica. Nei 12 mesi, invece, il gruppo ha registrato un fatturato a 11,8 miliardi di dollari (+7%), cifra che comprende come abbiamo già detto il contributo di 247 milioni perll’acquisizione di Williamson-Dickie, (escludendola la crescita è stata del 5%) e un utile operativo di 1,5 miliardi di dollari (+10 per cento).

Per quanto riguarda invece i singoli brand, Vans ha avuto una crescita (+19%), come The North Face (+4%), Timberland (+2%), negativi invece Wrangler (-1%) e Lee (-6%), che hanno chiuso in calo. Aspettative di fatturato decisamente in crescita (+16%) , invece, per l’outlook per il trimestre in corso.