In questo articolo si parla di:

Prende sempre più forma lo Start Up village di Prowinter che anche quest’anno promuove il suo intento di dare un’opportunità di mercato concreta a nuove idee vincenti. In sostanza si tratta di uno spazio per giovani imprenditori i cui progetti, dedicati al mondo della montagna, devono rispettare tre direttrici precise: servizi/prodotti per il settore del noleggio, servizi/prodotti per lo sport di montagna, ovvero abbigliamento, attrezzature, tecnologia e soluzioni innovative per il “mountain tourism”.

Lo scorso 21 gennaio si è chiusa la fase di raccolta candidature tramite un concorso indetto dallo stesso Prowinter che ha fatto attivare realtà da tutta Europa. Ora il team di esperti riunito dalla fiera, con la preziosa collaborazione di IDM Alto Adige, Brennercom e Plank, ha dato il via alla selezione finale delle dieci startup che presenteranno i propri progetti in occasione di Prowinter 2018.

Le prime tre startup ufficialmente selezionate che saranno presenti a Fiera Bolzano dal 10 al 12 aprile sono Fatmap, Wrapping Reality e eczo.bike.

Fatmap, la Guida per le avventure in montagna
Mappe 3D animate, uniche in un design di alta qualità basato su immagini satellitari ad altissima risoluzione che consentono la visualizzazione dei territori che offrono attività outdoor. Grazie a Fatmap, progetto tutto italiano, è possibile riprodurre tutti i dati del territorio e tutti i punti di interesse turistico di una qualsiasi area geografica, informazioni grazie alle quali un utente può vivere al 100% la propria esperienza in montagna, sia d’estate che d’inverno.

Wrapping Reality, un’esperienza totale
Questa startup italiana è specializzata nella creazione e realizzazione di esperienze coinvolgenti su misura utilizzando tecnologie di Virtual e Mixed Reality. Una rete operativa composta da creativi, grafici, fotografi, agenzie di comunicazione, sound designer e tecnici di droni crea video a 360°, sviluppa software e progetta hardware personalizzati con lo scopo di mettere a servizio di aziende e privati le grandi potenzialità derivanti dalla realtà virtuale.

 

 

eczo.bike, un “nuovo” viaggio in bicicletta
eczo, impresa che viene dalla Russia, offre alle persone un trasporto personale ecocompatibile per il lavoro e il tempo libero. Il kit di elettrificazione per biciclette aiuta le persone a convertire la loro bici, o mountain bike, in una potente e-bike dando un significativo sviluppo al concetto di mobilità sostenibile. Il kit eczo.bike è universale: può essere installato sull’80% di tutte le biciclette esistenti e dispone di un potente motore e di una batteria capiente, rimovibile, e a ricarica rapida per pedalate superiori agli 80 chilometri.

Ulteriori informazioni: www.prowinter.it