In questo articolo si parla di:
22 Gennaio 2018

La scommessa dell’online si può ritenere vinta per SportIT, che chiude il 2017 registrando una crescita del fatturato del 21% rispetto all’anno precedente. Il merito di questo successo può essere attribuito ai cambiamenti fatti nel corso dell’anno, come il lancio del sito e-commerce sportit.com e il re-branding degli store di Seregno e Cesano Maderno da “Brico Sport” a SportIT. I dati del primo anno di attività dicono che, attraverso il sito di e-commerce sportit.com il 18% dei clienti ha acquistato prodotti nel settore pesca, seguito a ruota da calcio e dal running. Anche grazie ai consigli degli esperti, attraverso i canali social e al blog, SportIT ha saputo mettere a disposizione anche nel web l’esperienza acquisita negli store fisici.

La crescita è stata comunque supportata dagli store fisici in Brianza che hanno, oltretutto, goduto della vetrina online per attirare nuovi clienti. L’azienda, che si è comunque ritagliata uno spazio importante nel mondo dell’e-commerce registrando più di 20.000 ordini nel 2017, ha deciso, sull’onda di questa crescita, di rilanciare anche sugli store fisici, andando ad ampliare l’offerta con 3 diversi corner che apriranno i battenti nei primi mesi del 2018: Monza, Milano e Verona saranno le tre città che vedranno nascere i “nuovi” spazi SportIT, che funzioneranno anche  da punti di ritiro per gli articoli ordinati su sportit.com.

Soddisfatto dei risultati ottenuti, Andrea Colzani, CEO SportIT : “Non posso nascondere l’entusiasmo per i risultati ottenuti, anche se per noi, questo, è solamente un punto di partenza. La sfida dell’online è stata, inizialmente, vinta ed ora tocca a noi rilanciare per continuare a rimanere sulla cresta dell’onda. In questi primi mesi abbiamo già apportato alcune migliorie soprattutto per quanto riguarda le tempistiche che intercorrono tra l’ordine e la spedizione degli articoli e nel 2018 sarà pronta la nuova linea di imballaggio che ci permetterà di avere una capacità di preparazione fino a 5 volte superiore.”