In questo articolo si parla di:

Era il 1997 quando Nike portò sul mercato le scarpe riflettenti: le Air Max 97. Oggi, 20 anni dopo, il produttore di abbigliamento sportivo statunitense sta rivoluzionando il modello grazie alla sua collaborazione con Swarovski.

L’Air Max 97 Swarovski di NikeWomen Sportswear sarà disponibile a partire dall’8 settembre: piccoli, fitti, lucidi e inossidabili, i cristalli daranno un aspetto lucido ma sassoso.

Per garantire questa collaborazione, un team di staff di Nike ha viaggiato presso la sede Swarovski a Wattens, in Austria, per dare un’occhiata alla formula cristallina avanzata del produttore di gioielli. Questa visita si è trasformata in un progetto congiunto.

“In termini di innovazione è stato un progetto così fantastico”, ha dichiarato Marie Crow, direttore del materiale di Nike Women. “Vogliamo combinare glitter e durevolezza. Siamo innamorati della robusta scintillante del tessuto di cristallo che aiuterà a reinventare una scarpa già iconica”.

Il tessuto di cristallo di Swarovski detiene circa 1,71 milioni di cristalli Swarovski per metro quadrato. A questo punto, una scarpa Nike Air Max 97 Swarovski nella taglia 7 (EU: 37,5) arriva a circa 55.690 cristalli.

“Swarovski ha una tradizione orgogliosa di collaborazioni innovative e creative”, afferma Markus Langes-Swarovski, membro del consiglio di amministrazione di Swarovski. “Siamo lieti di aver creato questo design unico con Nike. L’Air Max 97 ha una silhouette iconografica a 360 gradi”.