In questo articolo si parla di:

Tra i problemi che l’internazionalizzazione dei mercati attuale pone alle azienda non sono più primarie logistica o distribuzione, bensì il web. Per affrontare e risolvere al meglio tali questioni o, agenzia nata nel 2006 e specializzata nella realizzazione di progetti di comunicazione digitale ad alto valore tecnologico (in foto a fianco i tre soci Francesco Bortoli, Andrea Vianello e Matteo Forniz).

“Nel sito di Rollerblade abbiamo integrato 3 diversi software di e-commerce per venire incontro alle esigenze di filiali e mercati diversi”, spiega il CEO di Mapo Studio Francesco Bortoli. “Si tratta di un unico portale scalabile e flessibile, lo stesso sito per l’utente (con una comunicazione e un design coerente in tutto il mondo) ma strutturato in piattaforme diverse in base alle necessità delle filiali e dei mercati. Grazie a questo progetto il web si integra con la logistica, anche in real time, e a iniziative di private sales nel mercato USA. Il segreto per una buona gestione dell’internazionalizzazione è delegare le singole filiali estere in modo che possano gestire parte del sito e dell’e-commerce autonomamente, ma garantire allo stesso tempo all’azienda madre italiana di avere il controllo sull’identità del brand e supervisione sui contenuti”.

www.rollerblade.com