In questo articolo si parla di:
16 Marzo 2017

VIST, l’azienda italiana di attrezzatura e abbigliamento da sci con sede a Caldaro, in Alto Adige, per l’attuale collezione inverno 2016-17 ha scelto il Castello di Sammezzano di Reggello come cornice degli scatti del suo catalogo.

In occasione dell’ottava edizione de “I luoghi del cuore“, il censimento biennale che il FAI (Fondo Ambiente Italiano) organizza per salvaguardare i tesori della cultura del nostro Paese, gli italiani hanno eletto al primo posto, con ben 50.141 voti, proprio il castello che si trova a 40 chilometri da Firenze e non stupisce che sia lo stesso scelto dal brand trentino che da anni racconta la bellezza dell’Italia non solo attraverso i propri prodotti, ma anche con una comunicazione ambientata in luoghi meravigliosi.

Quella che ai tempi dei Medici era una tenuta di caccia, venne poi completamente ri-progettata a metà dell’800 dal marchese Federico Panciatichi Ximenes per trasformarsi in tempi più moderni in un hotel di lusso con 140 stanze. Acquistato nel 1999 per farne un grandioso resort, il progetto si arenò per problemi economici, lasciando il Castello chiuso al pubblico e in stato di abbandono.

Il Castello (chiamato anche la “Cappella Sistina dell’800″) ed il suo parco annesso, con un patrimonio botanico inestimabile, costituiscono un “unicum” di notevole valore storico-architettonico e ambientale. Questo capolavoro in stile orientalista, senza pari in Italia e con pochi confronti anche a livello internazionale, è stato eletto da VIST come la scenografia ideale per ritrarre i propri prodotti e trasmettere valori come il Made in Italy e il design italiano. Il risultato sono le incredibili immagini del catalogo, dove i vivaci colori dei prodotti vengono messi ancora più in evidenza dai colori delle stanze del castello, senza che si crei sovrapposizione fra essi.

La scelta di Sammezzano è spiegata così dal suo fondatore Elmar Stimpfl: “Abbiamo scelto fin dall’inizio di non rappresentare i nostri modelli sulla neve, come invece ci si aspetterebbe, ma di accostarli a capolavori di ingegno rappresentativi dell’italianità. Il nostro brand, che ha un mercato prevalentemente internazionale, nasce e conserva nel tempo fortissimi legami con lo stile italiano e con l’Italia, un paese che vogliamo far conoscere ai nostri clienti insieme ai nostri prodotti».