In questo articolo si parla di:

Ieri è partita la 9° edizione del Click on the Mountain sulle nevi di Courmayeur. Entro 72 ore i 4 team in gara, composti da 3 rider, un fotografo e un filmer, dovranno realizzare un portfolio di 10 immagini, un video edit di 2 minuti e un Instagram video di 30 secondi da consegnare alla giuria formata da esperti dello sci e dello snowboard e da professionisti del settore cinematografico, che valuterà le loro abilità artistiche e atletiche. Le squadre potranno pianificare location e tempi dello shooting, e scegliere, ad esempio, se consacrare più spazio alle discese tra i boschi, alla discese da Punta Helbronner o all’heliski.

Le line-up di Click on the Mountain sono ricche di nomi molto noti nell’ambiente competitivo dei rider.

TEAM 1: rider Simon Gruber (ITA), rider Ethan Morgan (DEU/USA), rider Marco Grigis (ITA), fotografo Roberto Bragotto (ITA), filmer Marco Morandi (ITA).
TEAM 2: rider Basti Färber (DEU), rider Neil Williman (NZ), rider Dorian Konrad (AUS), fotografo Florian Breitenberger (DEU), filmer Marinus Höflinger (DEU).
TEAM 3: rider Nicholas Bridgman (ITA), rider Marc Grosgasteiger (ITA), rider Lorenzo Carbonatto (ITA), fotografo Marius Schwager (AUS), filmer Kevin Kok (NET/FIN).
TEAM 4: rider Tom Klocker (AUS), rider Mario Wanger (AUS), rider Adrian Krainer (AUS), fotografo Patrick Steiner (AUS), filmer Lukas Riedl (AUS).

La premiazione avverrà l’11 marzo alle 19 al Maserati Mountain Lounge, nel centro di Courmayeur: i lavori dei vari team saranno proiettati su un megaschermo davanti al pubblico.

www.clickonthemountain.com