In questo articolo si parla di:

Ci sarà anche il sorriso contagioso della nostra Bebe Vio a illuminare la scena dei Laureus World Sports Awards 2017, che si terranno a Montecarlo il prossimo 14 febbraio, giorno di San Valentino.

Il nome della schermitrice italiana figura infatti tra quelli candidati a vincere la statuetta nella categoria “Sportsperson of the Year with disability”. Proprio oggi, infatti, sono stati ufficialmente annunciati tutti i nomi dei candidati (sei per ciascuna delle sette categorie in gara), scelti in seguito alla votazione effettuata dai rappresentanti dei media a livello internazionale.

Bolt, Biles, Ledecky e Phelps guidano la pattuglia dei candidati olimpici. Tra i favoriti a una statuetta anche LeBron James, Ronaldo e Rosberg. Grazie al voto degli appassionati di sport quest’anno, per la prima volta, sarà assegnato anche il premio per il “Best Sporting Moment of the Year

Oltre a celebrare i più importanti successi sportivi dell’anno, la cerimonia di premiazione mette in luce il lavoro svolto da Laureus Sport for Good Foundation, che impiega il potere dello sport per contrastare la violenza, la discriminazione e la disuguaglianza, a dimostrazione che lo sport può cambiare il mondo.

Laureus attualmente sostiene oltre 100 progetti in circa 40 Paesi. Il nostro lavoro, volto a cambiare alcuni aspetti della società, è fortemente sostenuto dalla Laureus World Sports Academy, costituita da oltre 60 leggende dello sport, a loro volta supportate da oltre 180 ambasciatori Laureus.